Sada Social critica Twitter per censura account pro-palestinesi

Ramallah – PIC. Sada Social ha denunciato l’insistenza di Twitter nella chiusura di decine di account palestinesi che mostravano sostegno al popolo palestinese e denunciavano i crimini e le violazioni di Israele.

In una dichiarazione rilasciata martedì, Sada Social ha descritto il comportamento di Twitter come “una flagrante insistenza nel violare l’atmosfera democratica che la piattaforma afferma di fornire ai suoi utenti” e “un grossolano pregiudizio a favore dei diktat di Israele e delle sue violazioni dei diritti umani”.

Sada Social, un sito che monitora le violazioni di varie piattaforme di social media contro contenuti palestinesi, ha affermato che Twitter ha preso di mira e bloccato oltre 86 account di noti centri stampa, giornalisti e attivisti dei social media palestinesi ed arabi a causa delle loro posizioni a sostegno del popolo palestinese e della loro lotta legittima contro l’occupazione israeliana.

Il centro ha sottolineato il continuo incitamento alla violenza e all’odio contro i palestinesi da parte di istituzioni ed individui israeliani su Twitter.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"