Scambio prigionieri: quasi conclusa la mediazione tedesco-egiziana

Cairo – Infopal. La mediazione tedesco-egiziana riguardante lo scambio di prigionieri tra il movimento di Resistenza islamica Hamas e la parte israeliana si sta avvicinando alla conclusione, e Il Cairo ospiterà la riunione finale entro la prossima settimana per la firma dell'accordo.

Lo ha sostenuto l’egiziano Ibrahim al-Adrawi, esperto della questione palestinese, che ha dichiarato all’agenzia stampa Quds Press che le trattative condotte dai mediatori sullo scambio tra Gilad Shalit (il soldato israeliano sequestrato dai combattenti palestinesi) e quasi mille palestinesi detenuti nelle carceri israeliane sarebbero giunte a una fase avanzata. “Ci sono voci negli ambienti politici e mediatici legati agli affari palestinesi al Cairo che rivelerebbero che il presidente dell'Ufficio politico di Hamas, Khaled Mish‘al, si recherà in visita al Cairo la settimana prossima per firmare l'accordo di scambio tra prigionieri, sotto la mediazione tedesco-egiziana”.

Al-Adrawi ha quindi chiarito: “I tedeschi sono riusciti a riunirsi con Hamas e hanno compreso il suo punto di vista sulla liberazione dei prigionieri palestinesi, sulle liste proposte dal movimento e su chi tra i detenuti rilasciati si recherà in Cisgiordania, chi a Gaza e chi in altri paesi arabi, come la Siria e il Sudan”.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"