Scontri a Tamoun tra forze di invasione israeliane e cittadini

Tubas (Jenin) – InfoPal. Il bilancio degli scontri tra forze di occupazione israeliane e residenti del villaggio di Tamoun, nei pressi di Tubas, è di un centinaio tra feriti e intossicati.

A scatenare le violenze è stata un’operazione di sequestro, condotta da forze israeliane sotto copertura, che hanno assaltato Tamoun, a sud di Jenin, e hanno arrestato Murad Bani Odeh, un membro del Jihad islamico, provocando la reazione degli abitanti.

I militari, dell’unità speciale dei “Mistaarvim”, si erano travestiti da venditori di vegetali ed erano entrati nella cittadina per rapire Odeh.

Durante gli scontri sono sopraggiunte decine di jeep militari israeliane, tutte le entrate della cittadina sono state chiuse da checkpoint. Le forze di invasione hanno fatto uso di proiettili veri, di acciaio rivestito di gomma e di lacrimogeni per disperdere la folla, provocando un centinaio tra feriti e intossicati.

 

 

 

(Foto: occupiedpalestine.wordpress.com)

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"