Sempre più coloni nella Cisgiordania occupata

Gerusalemme – PIC. Il numero di coloni nella Cisgiordania occupata è raddoppiato rispetto alla media dell’anno scorso, secondo Yaakov Katz, responsabile israeliano, citato dal giornale Haaretz.

Katz ha spiegato che l’aumento del numero di colonie continuerà gradualmente negli anni a venire, anche grazie “alla politica del presidente Trump che ha instaurato un nuovo clima permettendo un aumento dopo 8 anni di disaccordo con la Casa Bianca, durante il mandato Obama”.

Secondo le recenti statistiche ci saebbero 435.159 coloni in Cisgiordania, dal gennaio scorso, ovvero il 3,4% in più rispetto allo scorso anno, ha ricordato Katz. Ha aggiunto che i coloni sono aumentati del 21,4% rispetto al 2017.

Katz è certo che il clima favorevole alla colonizzazione metterà definitivamente un termine alla soluzione dei due Stati voluta dai Palestinesi e dalla maggior parte della comunità internazionale. “Stiamo cambiando la cartina, la colonizzazione aumenterà rapidamente dopo che Trump ha dato la sua approvazione; è la prima volta, dopo anni, che siamo circondati da persone che ci amano per davvero, ci apprezzano e cercano di essere oggettive, e dobbiamo ringraziare Dio per averci inviato Trump per aiutarci a realizzare tutti i nostri obbiettivi”, ha affermato.

Katz è l’autore della West Bank Jewish Population Stats, un rapporto condotto con il patrocinio del Bet El Institutions, una importante organizzazione coloniale legata ai consiglieri più stretti di Trump sul tema del Medio Oriente.

Traduzione per InfoPal di Chiara Parisi

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"