I servizi di sicurezza dell’Autorità Palestinese arrestano 12 cittadini per motivi politici

-1061770609Ramallah – PIC.  I servizi di sicurezza dell’Autorità Palestinese (ANP) nella Cisgiordania occupata, hanno arrestato 11 cittadini di cui 6 ex detenuti e 4 studenti universitari, e hanno convocato un giornalista per interrogarlo.

Secondo il sito ufficiale di Hamas, i servizi di sicurezza preventiva di Nablus hanno arrestato lo studente Said Bilel e gli ex detenuti Abderrahmane Akouba e Houdhaifa Salama.

A Tulkarem, i servizi dell’ANP hanno arrestato l’ex detenuto Hikmat Ouda accusandolo di aver invitato a casa sua un detenuto liberato dalle prigioni di occupazione israeliane.  Gli arresti hanno colpito anche gli studenti Ahmed Antari e Yahia Nejm che sono stati prelevati all’entrata dell’università al-Khadhouri dopo una manifestazione organizzata dal gruppo islamico, mentre lo studente Alaa Zidane è stato arrestato presso il suo domicilio.

I servizi dell’ANP hanno assalito e aggredito la famiglia dell’ex detenuto politico Mohammed Saadi che è riuscito a salvarsi da un arresto importante.

A Tubas, i servizi di informazione generale hanno invitato il giornalista Abdallah Beni Ouda per interrogarlo, e hanno arrestato ancora per la seconda settimana il giornalista Sami Sai.

A Gerico, i servizi di sicurezza hanno arrestato l’ex detenuto e lo studente Ahmed Antari così come lo studente Yahia Nejm.

A Hebron, i servizi di sicurezza preventiva hanno arrestato l’ex detenuto Takieddine Jawabra, mentre contemporaneamente quelli di informazione arrestavano Aymen Cheikh e Houssem Cheikh.

Traduzione di Daniela Minieri

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"