Shatawi: il dolce di Gaza acquista popolarità

Gaza-PIC. Non appena arriva l’inverno, questi popolari dolcetti riempiono le case e i negozi della Striscia di Gaza.

Kousha, Shatawi e Ras al-Abed sono alcuni dei nomi che vengono dati a questi dessert palestinesi, amati sia dai piccini che dai grandi.

Shatawi è uno dei dolci che ha reso popolare la Striscia di Gaza e alcune città palestinesi nei territori occupati della Cisgiordania.

È composto principalmente da una base di biscotti, una crema e uno strato di cioccolato croccante sopra.

La casa produttrice dello Shatawi è stata fondata nella Palestina Occupata 30 anni fa e oggigiorno esistono decine di fabbriche che lo preparano solo d’inverno.

La produzione.

La crema al suo interno è composta da albume essiccato, il quale viene sciolto e immerso nell’acqua per 12 ore, e dello sciroppo, formato da acqua, zucchero e glucosio.

Nello stabilimento, la crema viene prima spalmata su una base di biscotti e poi i pezzi del Shatawi vengono passati in un CoolTube per raffreddare la crema. Nella fase successiva vengono ricoperti di cioccolato.

In seguito, i dolci si avvolgono, impacchettano e preparano per la vendita.

Lo Shatawi è molto conosciuto per il suo prezzo basso che lo rende accessibile a tutti. Uno costa uno shekel*, mentre un pacco viene venduto per 6 shekel (un dollaro e mezzo).

Molte famiglie di Gaza offrono questo dessert come dono modesto agli ospiti, visto il basso costo e le difficili condizioni di vita in quei luoghi.

Prima spedizione all’estero.

Come è stato annunciato dal Dipartimento delle Pubbliche Relazione e dei Media al valico di Karam Abu Salem, per la prima volta, nel dicembre 2019, la Striscia di Gaza ha cominciato ad esportare gli Shatawi prodotti localmente nei paesi del Golfo.

Questa è la prima volta in cui si è dato il permesso di esportare all’estero beni alimentari preparati nella Striscia di Gaza. Solitamente, all’estero, possono vendere solo prodotti agricoli, come fragole, pomodori e cetrioli.

Circa 8 tonnellate di Shatawi sono state caricate su un camion che ha lasciato la Striscia, per arrivare in Giordania, percorrendo il valido di Karam Abu Salem, passando per il valico di Allenby per poi arrivare in Bahrain.

La Sarayo al-Wadia for Food Industries ha rilasciato una dichiarazione stampa dichiarando che erano riusciti ad esportare il primo carico di Shatawi prodotti da industrie al di fuori della Striscia di Gaza.

Hanno anche affermato che il gruppo, la prima azienda di questo genere a Gaza, ha avuto successo nell’esportare prodotti alimentari locali nei mercati stranieri.

Traduzione per InfoPal di Alice Conte

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"