Si è aperto il processo per corruzione al premier israeliano Netanyahu

MEMO. L’agenzia Anadolu riferisce che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, si è presentato domenica 24 maggio davanti al tribunale di Gerusalemme per la sua prima udienza per il processo di corruzione.

Il quotidiano israeliano Haaretz ha affermato che questa è “la prima volta nella storia del paese che   un primo ministro in carica affronti un processo penale”.

Netanyahu e i suoi legali erano presenti all’udienza e i media israeliani e internazionali erano in pieno vigore per seguire l’evento.

Diversi ministri del governo e parlamentari erano presenti anche ad uno spettacolo a sostegno di Netanyahu.

Netanyahu ha accusato la polizia e i pubblici ministeri di aver complottato contro di lui e ha chiesto di trasmettere il processo in diretta tv.

Il processo a Netanyahu era fissato per il 17 Marzo, ma venne rimandato ad oggi per i temori della pandemia di coronavirus.

Il premier israeliano è accusato in tre presunti casi di corruzione, frode e abuso d’ufficio. Netanyahu  ha negato qualsiasi illecito.

Ad Aprile, Netanyahu e il leader dell’opposizione Benny Gantz hanno accettato di formare un governo di unità nazionale.

Netanyahu, capo del partito del Likud e Gantz, leader del partito Blu e Bianco, hanno accettato di formare il governo dopo diversi tentativi che hanno causato tre elezioni anticipate in un anno.

Traduzione per InfoPal di Carla Scavo

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"