Si è concluso il XIX Vertice Arabo: straordinaria unità. Adottata l’Iniziativa di pace saudita.

Il XIX Vertice Araba riunito in questi giorni a Riyadh, in Arabia Saudita, si è concluso con l’adozione dell’Iniziativa saudita per la risoluzione del conflitto arabo-israeliano.

Il Vertice ha attestato unità e unanimità di vedute e consensi fra i leader arabi presenti, e dichiarazioni o prese di posizione "forti" nei confronti di Usa e Israele.

Sovrani, presidenti, primi ministri arabi ieri hanno chiesto a Israele di accettare "la pace in cambio della terra" e di dar il via a negoziati con i paesi arabi coinvolti dall’occupazione israeliana.

Il Segretario Generale della Lega Araba, Amr Moussa, ha letto la dichiarazione finale del Vertice: "Gli Arabi confermano la scelta di una pace giusta e totale come scelta strategica delle nazioni arabe".

Il comunicato ha sottolineato il diritto di tutte le nazioni a "sviluppare la tecnologia nucleare per scopi pacifici e nel rispetto della legge internazionale".

E ha aggiunto: "I paesi arabi sono interessati a vedere l’area libera da armi di distruzione di massa e mettono in guardia dalle politiche dei ‘doppi standard’ su tale tema".

Nel comunicato finale, il Vertice ha lanciato un appello alla cooperazione tra i paesi arabi, sia a livello scientifico sia culturale e sociale, e alla promozione della democrazia, dei diritti, della tolleranza, dei negoziati e del dialogo all’interno degli stati e al loro esterno.

Il prossimo Vertice Arabo si terrà a Damasco.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"