Si rifiuta di sottoporsi a umilianti ispezioni fisiche. Prigioniero palestinese prima isolato e poi picchiato

Gaza – Ma'an, Pal-Info. Detenuto da 34 anni in una prigione israeliana, oggi Na'el al-Barghouthi si trova nel centro di Ramon, a sud di Israele (Bi'r iS-Saba'/Beersheva).

Al-Barghouthi si era rifiutato di sottoporsi a un'ispezione fisica, così, pochi giorni fa, le autorità carcerarie hanno deciso di metterlo in isolamento totale.

Ora giungono dal ministero degli Affari dei prigionieri notizie preoccupanti.

“Al-Barghouthi è stato pestato dagli ufficiali israeliani” ha riferito il responsabile per l'informazione del ministero, Riyad al-Ashqar.

Il detenuto Hilal Jaradat ha raccontato di aver tentato di soccorrere al-Barghouthi, ma subito, è stato bloccato e picchiato dalle guardie.

Muhammed As-Shayed, è il legale di al-Barghouthi ha voluto aggiungere quanto segue: “Na'el sta subendo un'altra punizione oltre al già impostogli divieto di ricevere visite da almeno quattro mesi, al pagamento di una multa di circa 150 dollari e non gli permesso servirsi della caffetteria della prigione.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"