Soldati aggrediscono cinque prigionieri in sciopero della fame

Hebron-Imemc. Martedì, la Commissione palestinese per gli affari dei detenuti ha riferito che i soldati israeliani hanno aggredito cinque detenuti in sciopero della fame, e hanno continuato a negare ai loro avvocati il diritto di visitarli.

La commissione ha dichiarato che i cinque detenuti sono in sciopero della fame per protestare contro la loro continua detenzione amministrativa, senza né accuse né processo.

Ha aggiunto che Israele ha imposto una serie di punizioni contro i detenuti, l’isolamento, il ripetuto trasferimento da una prigione all’altra per impedire loro di riposare, oltre a tutte le aggressioni a cui sono sottoposti.

La Commissione ha avvertito circa le gravi conseguenze delle aggressioni israeliane e delle violazioni contro i detenuti, in particolare in mezzo alla crescente escalation di violenza nei loro confronti, e alle politiche che negano loro l’accesso a cure mediche adeguate.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"