Soldati israeliani attaccano residenti di Sebastia con lacrimogeni

Nablus-PIC. Diversi cittadini palestinesi hanno sofferto per l’esposizione ai fumi dei gas lacrimogeni durante gli scontri con i soldati israeliani nella città di Sebastia, a nord di Nablus, nella Cisgiordania occupata.

Il sindaco di Sebastia, Mohamed Azem, ha dichiarato che tre autobus che trasportavano coloni ebrei sono arrivati nell’area archeologica della città sotto scorta militare, provocando scontri tra giovani locali e soldati.

Azem ha aggiunto che i soldati hanno sparato indiscriminatamente granate lacrimogene nei vicoli della città, portando diversi cittadini e studenti a soffrire a causa dei fumi inalati.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"