Soldati israeliani sparano ferendo 5 palestinesi nel nord della Striscia di Gaza

Gaza – Ma’an. Un funzionario medico ha dichiarato che, venerdì 31 gennaio, forze israeliane hanno sparato ferendo 5 persone nel nord della Striscia di Gaza.

Ashraf al-Qidra, portavoce del ministero della Salute di Gaza, ha detto a Ma’an che un uomo di 27 anni è stato colpito ad un piede dai soldati israeliani a Beit Lahiya. L’uomo, non identificato, è stato portato all’ospedale Kamal Adwan. Quattro palestinesi sono inoltre stati feriti da colpi d’arma da fuoco ad est di Jabaliya, e portati all’ospedale Kamal Adwan con ferite di media entità.

Una portavoce dell’esercito israeliano ha detto che “due scontri sono scoppiati nei pressi della barriera di sicurezza nel nord di Gaza. In uno cinquanta palestinesi si sono radunati in un’aera vietata ed hanno lanciato pietre contro i soldati”
I soldati hanno sparato colpi d’avvertimento prima di aprire il fuoco verso il principale istigatore -dice la portavoce- aggiungendo che un obiettivo da colpire è stato identificato.

In precedenza sette palestinesi erano stati feriti durante una serie di attacchi lanciati da aerei da guerra israeliani sulla Striscia di Gaza.
I feriti sono stati portati in ospedale, dove i medici hanno riscontrato ferite di lieve e media entità.

La scorsa settimana forze israeliane hanno ucciso un palestinese e ferito un altro durante una protesta ad est di Jabaliya, nel nord della Striscia.
Le forze israeliane spesso sparano ad agricoltori ed altri civili all’interno della Striscia se si avvicinano alle ampie fasce di terra vicino al confine loro precluse dall’esercito israeliano.

Traduzione di Salvatore Michele Di Carlo

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"