Striscia di Gaza, 2 giovani manifestanti soccombono alle ferite inferte da soldati israeliani

Gaza-PIC, Ma’an e Quds Press. Giovedì sera, due giovani palestinesi gazawi sono morti per le ferite inferte loro dall’esercito israeliano durante le proteste della Grande Marcia del Ritorno nelle aree di confine della Striscia di Gaza, la settimana scorsa.

Il portavoce del ministero della salute palestinese di Gaza, Ashraf al-Qidrah, ha identificato la vittima come Ahmad Qatoush, 23 anni, colpito e ferito dall’esercito israeliano durante le proteste ad est del campo profughi di al-Bureij, nel nord della Striscia di Gaza, la settimana scorsa.

Il secondo palestinese è stato identificato come Muhannad Baker Abu Tahoun, 21 anni, ferito alla testa dai soldati israeliani.
Abu Tahoun era stato trasferito da Gaza all’ospedale al-Ahl di Hebron, in Cisgiordania, per le cure mediche, ma è morto 24 ore dopo il ricovero.

Il ministero ha annunciato che circa 50 palestinesi trattati negli ospedali di Gaza sono in condizioni critiche e prossimi al decesso.
Secondo il ministero, il numero totale di palestinesi uccisi dalle forze israeliane da quando la “Grande Marcia del Ritorno” è iniziata a Gaza il 30 marzo ha raggiunto i 120, tra cui 14 bambini.

 

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"