Striscia di Gaza, bambino muore per le ferite inflitte dall’offensiva israeliana del 2014

Gaza-Quds Press e PIC. Un bambino palestinese è morto sabato mattina per le ferite riportate durante l’aggressione israeliana sulla Striscia di Gaza, nel 2014.

Fonti mediche hanno riferito che Mohamed Naser al-Rifi, 14 anni, da quattro anni era sottoposto a trattamento medico nell’ospedale Al-Wafa. 

Il ministero della Sanità di Gaza ha reso noto che Naser era stato ferito alle vertebre cervicali, causandogli una quadriplegia. E’ rimasto sotto respirazione artificiale fino alla sua morte, sabato mattina. 

Nel 2014, al-Rifi venne gravemente ferito a seguito di un bombardamento aereo israeliano contro la sua abitazione, a al-Tuffah, nella città di Gaza. Suo padre, suo fratello e quattro dei suoi cugini furono uccisi.

L’offensiva israeliana del 2014 durò 51, durante i quali Israele bombardò dal cielo, terra e mare la Striscia di Gaza assediata, provocando la morte di 2325 palestinesi e migliaia di feriti, oltre alla distruzione di migliaia di abitazioni, impianti industriali, moschee, scuole, ecc.

 

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"