Striscia di Gaza, Grande Marcia del Ritorno: 71 palestinesi feriti dalle forze israeliane

Gaza-PCHR. Venerdì 11 ottobre 2019, durante la 78ª Grande marcia del ritorno, 71 civili palestinesi, tra cui 28 bambini, sono stati feriti a causa dell’uso eccessivo della forza da parte dei soldati israeliani contro i manifestanti pacifici.

Le forze israeliane continuano ad usare forza eccessiva contro i manifestanti che partecipano alle manifestazioni della Grande Marcia del Ritorno e contro l’assedio. I ricercatori sul campo del PCHR hanno documentato 33 ferite da proiettili letali; 3 civili, tra cui 2 bambini, sono stati feriti gravemente;  altri sono stati colpiti e feriti nella parte superiore del corpo da proiettili di gomma e bombe di gas lacrimogeni.

I ricercatori sul campo del PCHR hanno osservato una grande partecipazione civile nei cinque accampamenti della Grande Marcia del Ritorno nella Striscia di Gaza, intitolata questa settimana “I nostri bambini martiri”. Le proteste sono durate dalle 15:00 alle 19:00 e hanno coinvolto varie attività – tra cui discorsi e spettacoli teatrali. Centinaia di civili hanno protestato a varie distanze dalla barriera di confine nella Striscia di Gaza – alcuni manifestanti hanno tentato di lanciare pietre, cocktail molotov e petardi contro le forze israeliane, che hanno risposto con forza eccessiva.

Il PCHR ha documentato 214 uccisioni da parte di Israele dallo scoppio delle proteste, il 30 marzo 2018. Tra le vittime ci sono 46 bambini, 2 donne, 9 persone disabili, 4 paramedici e 2 giornalisti. Inoltre, 14.251 altri sono stati feriti, tra cui 3.501 bambini, 380 donne, 245 paramedici e 215 giornalisti. Molti dei feriti avevano riportato lesioni multiple.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"