Striscia di Gaza, le forze israeliane sparano a pescatori e contadini palestinesi

Gaza-Ma’an, Quds Press. Venerdì, le forze navali israeliane hanno aperto il fuoco contro le barche da pesca palestinesi al largo della città di Rafah, nel sud della Striscia di Gaza assediata.

Testimoni hanno riferito che le imbarcazioni da guerra israeliane hanno aperto il fuoco contro i pescatori palestinesi al largo della costa occidentale della città di Rafah, costringendoli a tornare a riva.
Nel frattempo, soldati israeliani schierati in posti di guardia militari nella zona al-Fukhari, a Khan Younis, sempre nel sud della Striscia di Gaza, hanno sparato contro i contadini palestinesi nelle vicine terre agricole. Non sono stati segnalati feriti.

L’esercito israeliano detiene regolarmente e spara contro pescatori, pastori e allevatori palestinesi disarmati nelle “zone cuscinetto”, cioè territorio gazawi di cui Israele si è ulteriormente appropriato.
Tale pratica ha distrutto gran parte del settore agricolo e della pesca dell’enclave costiera, che è sotto blocco aereo, terrestre e marittimo israeliano da 10 anni.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"