Striscia di Gaza, ragazzino di 14 anni muore per le ferite subite la settimana scorsa

Gaza-IMEMC. Il ministero della Sanità palestinese ha riferito che un ragazzino è morto, lunedì all’alba, per le gravi ferite subite l’11 gennaio 2019, dopo che i soldati israeliani gli avevano sparato, nel nord di Gaza.

Il ministero della Sanità ha dichiarato che il ragazzino, Abdul-Rauf Ismael Salha, di 14 anni, era stato colpito alla testa durante la Grande Marcia del Ritorno, a est di Jabaliya, nella Striscia di Gaza settentrionale.

Ha aggiunto che Salha era stato ricoverato all’Ospedale Indonesiano, a Beit Lahiya, e in seguito era stato trasferito al Centro medico al-Shifa, nella città di Gaza, a causa della gravità delle sue ferite.

L’esercito ha ucciso 257 palestinesi nella Striscia di Gaza, tra cui giornalisti, medici, bambini e donne, da quando è iniziata la Grande Marcia del Ritorno, il 30 marzo 2018.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"