Striscia di Gaza, droni israeliani lanciano missili contro giovani palestinesi

Gaza-PIC. Giovedì a mezzogiorno, i droni israeliani hanno colpito con tre missili due gruppi di giovani palestinesi nel nord della Striscia di Gaza bloccata.

Fonti locali hanno riferito che un drone israeliano ha lanciato un missile contro un gruppo di abitanti di Gaza che si erano radunati ad est della città di Jabaliya, nel nord della Striscia di Gaza bloccata. Non sono stati segnalati feriti.

Un altro drone israeliano ha colpito con due missili un gruppo di palestinesi a nord-est di Beit Hanun, nel nord della Striscia di Gaza.

I missili sono stati sganciati presumibilmente in risposta agli aquiloni e ai palloncini incendiari fatti volare da Gaza negli ultimi giorni.

Diversi aquiloni e palloncini incendiari sono stati lanciati contro le comunità israeliane confinanti con la Striscia di Gaza, dallo scoppio delle proteste della Grande Marcia del Ritorno, iniziata il 30 marzo per chiedere il diritto al ritorno dei palestinesi nella loro patria.

Gaza è bloccata da Israele e dall’Egitto da oltre un decennio, impedendo che rifornimenti vitali raggiungano i palestinesi.

Il blocco di 11 anni impedisce alla Striscia di Gaza di ricevere gli aiuti umanitari  necessari, compresi generi alimentari, attrezzature mediche e acqua pulita.

Da quando le proteste sono iniziate, il 30 marzo, al confine di Gaza, i manifestanti sono stati violentemente attaccati dall’esercito israeliano. Almeno 139 palestinesi sono stati uccisi.

La maggior parte dei manifestanti uccisi erano cittadini, giornalisti, passanti e paramedici. Solo un piccolo numero cercava di violare o danneggiare la barriera di confine, sebbene anch’essi fossero disarmati. Nessun israeliano è stato ucciso.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"