Studenti palestinesi protestano all’ambasciata londinese

Betlemme – Maan.  Un gruppo di studenti si sono recati all’ufficio della rappresentanza palestinese a Londra, giovedì, per un sit-in di protesta chiedendo le elezioni per il Consiglio nazionale palestinese (Clp). 

Un gruppo dell’Unione generale degli Studenti palestinesi ha presentato un certo numero di richieste in una dichiarazione on line.

“La sensazione è che c’è una mancanza di rappresentanza per i palestinesi nei campi profughi e nella diaspora”, ha affermato Munir, uno studente universitario che ha chiesto che venisse usato solamente il suo primo nome. “Abbiamo bisogno che la nostra voce venga ascoltata. Chiunque capisce che i palestinesi hanno bisogno di rappresentanza”.

Munir, studente presso la Westminister University, originario di Gerusalemme, ha dichiarato che lo staff dell’ambasciata ha ben accolto la protesta. “L’ambasciatore ha detto che, fondamentalmente, gli studenti sono ospiti e si è rifiutato di usare la forza per cacciarci via”.

Secondo la lista delle richieste: “Noi siamo cittadini palestinesi, abbiamo tutti il diritto al voto. Dichiariamo che insistiamo su questo diritto per formare le nostre istituzioni nazionali”.

“In questo momento esortiamo tutti i palestinesi di unirsi al nostro appello per la rappresentanza, e a prendere le nostre responsabilità storiche nella lotta per la liberazione”, si afferma nella dichiarazione.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"