Archivio tag : giornalisti nel mirino

MADA chiede rilascio di giornalista da prigione israeliana

MADA chiede rilascio di giornalista da prigione israeliana

Gerusalemme-Imemc. Il Centro palestinese per lo sviluppo e le libertà dei media (MADA) ha invitato le organizzazioni legali e per i diritti umani a fare pressione sul governo israeliano affinché interrompa i suoi tentativi di mandare in esilio il fotografo palestinese Mustafa al-Karuf, e lo liberi. Mustafa è detenuto ormai da più di sei mesi. Eddy Lustigman, l’avvocato di al-Karuf, … Continua a leggere

Soldati israeliani arrestano diversi giornalisti a Hebron

Soldati israeliani arrestano diversi giornalisti a Hebron

Hebron-IMEMC. Martedì, soldati israeliani hanno arrestato diversi giornalisti palestinesi mentre scattavano foto di coloni che razziavano e distruggevano terre palestinesi, ad est di Hebron, nella parte meridionale della Cisgiordania occupata. Hamza Khattab, un giornalista che lavora per l’agenzia di notizie palestinese WAFA, ha affermato che i soldati lo hanno arrestato insieme a Samar Bader, cineoperatore della stessa agenzia, oltre a … Continua a leggere

Il PCHR accoglie con favore la relazione investigativa dell’ONU sulle violazioni commesse durante la Marcia per il Ritorno

Il PCHR accoglie con favore la relazione investigativa dell’ONU sulle violazioni commesse durante la Marcia per il Ritorno

Gaza-Pchr. Nella mattina del 28 febbraio 2019, la Commissione indipendente d’inchiesta delle Nazioni Unite sulle proteste del 2018 nei Territori Palestinesi Occupati ha tenuto una conferenza stampa presso il quartier generale dell’ONU a Ginevra. Durante la conferenza, il presidente e i membri della Commissione hanno presentato le conclusioni e i risultati dell’indagine nel periodo tra il 30 marzo e il 31 … Continua a leggere

Rapporto Onu sulla Grande Marcia del Ritorno: “Nessuna giustificazione. Israele non può sparare ai manifestanti con munizioni letali”

Rapporto Onu sulla Grande Marcia del Ritorno: “Nessuna giustificazione. Israele non può sparare ai manifestanti con munizioni letali”

Rapporto Onu sulla Grande Marcia del Ritorno: “Nessuna giustificazione. Israele non può sparare ai manifestanti con munizioni letali”. La Commissione d’inchiesta indipendente delle Nazioni Unite sulle proteste di Gaza del 2018. GINEVRA (28 febbraio 2019): la Commissione di inchiesta indipendente delle Nazioni Unite sulle proteste nei territori palestinesi occupati ha presentato oggi le sue conclusioni. Il rapporto  The report si … Continua a leggere

Lega Araba accoglie rapporto ONU che accusa Israele di crimini di guerra contro palestinesi

Cairo-WAFA. Giovedì, la Lega Araba ha accolto con “felicità” i risultati di un rapporto delle Nazioni Unite secondo il quale le forze israeliane potrebbero aver commesso crimini di guerra per l’uccisione di palestinesi nei Territori occupati. Il Segretario generale aggiunto della Lega Araba per la Palestina ed i Territori arabi occupati, Sa’id Abu Ali, ha affermato che i risultati riflettono … Continua a leggere

ONU, Striscia di Gaza: Israele spara intenzionalmente per uccidere

ONU, Striscia di Gaza: Israele spara intenzionalmente per uccidere

MEMO. Giovedì 28 febbraio, il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite (UNHRC) ha dichiarato che Israele ha deliberatamente colpito i bambini ed i giornalisti durante le proteste pacifiche di Gaza, e che ha quindi violato il diritto internazionale.  L’UNHRC ha stabilito che i filmati girati sul campo, i racconti dei testimoni oculari e le cartelle cliniche dimostrano che … Continua a leggere

Report: 19 giornalisti nelle carceri israeliane nel 2018

Report: 19 giornalisti nelle carceri israeliane nel 2018

Ramallah-PIC. Secondo un rapporto ufficiale palestinese, alla fine del 2018, 19 giornalisti palestinesi sono stati imprigionati nelle carceri israeliane. Nel rapporto, il ministero dell’Informazione palestinese ha dichiarato che, nel 2018, l’Autorità di occupazione israeliana (IOA) aveva commesso numerose violazioni contro i giornalisti, tra le quali il prolungamento della loro detenzione amministrativa e la condanna a dure pene detentive. Alcuni dei giornalisti palestinesi sono stati … Continua a leggere

L’esercito israeliano invade la sede dell’agenzia giornalistica WAFA

L’esercito israeliano invade la sede dell’agenzia giornalistica WAFA

Ramallah-PIC e Ma’an. Lunedì, le forze di occupazione israeliane (IOF) hanno fatto irruzione negli uffici dell’agenzia giornalistica palestinese WAFA, a Ramallah, affiliata all’Autorità nazionale palestinese, e hanno lanciato gas lacrimogeni all’interno dell’edificio causando il soffocamento di diversi giornalisti ai quali era stato impedito di uscire. I soldati hanno sequestrato i video delle telecamere di sorveglianza dopo aver forzato il personale … Continua a leggere

21 giornalisti palestinesi imprigionati nelle carceri israeliane

21 giornalisti palestinesi imprigionati nelle carceri israeliane

MEMO. Circa 21 giornalisti palestinesi vengono mantenuti in condizioni difficili nelle prigioni israeliane, contrariamente a quanto previsto dalle leggi internazionali, secondo quanto affermato dal Comitato per i prigionieri ed ex-prigionieri palestinesi. In una dichiarazione rilasciata giovedì, il comitato ha condannato la detenzione e la persecuzione continua dei giornalisti palestinesi, sottolineando che “Israele ha come obiettivo nascondere i suoi orrendi crimini … Continua a leggere

Il numero di giornalisti detenuti arriva a 32

Il numero di giornalisti detenuti arriva a 32

Gaza-PIC. Il ministero dell’Informazione palestinese ha condannato l’arresto di quattro giornalisti, lunedì all’alba, a Ramallah, annunciando che il loro numero nelle carceri israeliane è arrivato ora a 32, tra cui 5 donne. In una dichiarazione rilasciata lunedì, il Ministero ha dichiarato che l’arresto dei giornalisti Alaa al-Rimawi, Mohammed Ulwan, Quteibah Hamdan e Husni Najas costituisce un esempio della politica israeliana … Continua a leggere