Archivio tag : repressione israeliana

Palestinesi feriti durante manifestazioni contro Conferenza del Bahrain

Palestinesi feriti durante manifestazioni contro Conferenza del Bahrain

Qalqiliya e Ramallah-PIC. Venerdì, diversi palestinesi sono stati feriti a Qalqiliya e Ramallah, quando le forze d’occupazione israeliane hanno represso manifestazioni pacifiche contro la Conferenza del Bahrain. L’attivista Murad Shtewi ha affermato che 9 manifestanti palestinesi sono stati feriti con munizioni letali e proiettili di metallo rivestiti di gomma, nella cittadina di Kafr Qaddum, a Qalqiliya. Shtewi ha aggiunto che … Continua a leggere

Sindacato di giornalisti intenterà una causa contro Israele alla ICC

Sindacato di giornalisti intenterà una causa contro Israele alla ICC

Ramallah-PIC. Il Sindacato dei Giornalisti Palestinesi (PJS) ha dichiarato l’intenzione di presentare una causa legale contro Israele alla Corte Penale Internazionale (ICC) e ad altri tribunali europei. Il sindacato ha deciso di formare un comitato incaricato di preparare e raccogliere documenti che provino i crimini israeliani commessi contro i giornalisti palestinesi nella Striscia di Gaza e in Cisgiordania. L’uccisione di … Continua a leggere

Presidio per la Palestina all’ambasciata USA

Presidio per la Palestina all’ambasciata USA

Presidio per la Palestina all’ambasciata USA – Contro il trasferimento dell’Ambasciata USA a Gerusalemme – Per il Diritto al Ritorno dei profughi palestinesi – In appoggio alle mobilitazioni popolari in Palestina La Comunità Palestinese di Roma e del Lazio, l’Unione Democratica Araba-Palestinese (UDAP) e l’Associazione dei Palestinesi in Italia (API), invitano a partecipare al presidio di solidarietà alla Palestina che … Continua a leggere

I soldati israeliani sparano contro corteo funebre a Khan Younis

I soldati israeliani sparano contro corteo funebre a Khan Younis

Gaza-PIC e Quds Press. Mercoledì, cinque palestinesi, tra cui un bambino, sono rimasti feriti in un attacco israeliano contro una cerimonia funebre a Khuzaa, a est di Khan Younis, nel sud della Striscia di Gaza dei martiri Awda. Le forze di occupazione israeliane (Foi) hanno sparato granate di lacrimogeni contro migliaia di palestinesi che hanno partecipato alla cerimonia che è … Continua a leggere

Alla gente di Gaza che marcia per il ritorno

Alla gente di Gaza che marcia per il ritorno

Cari, mando questa comunicazione alla gente di Gaza a nome dei firmatari, molte associazioni dal mondo che desiderano raggiungere direttamente i Gazawi della marcia per il ritorno. Alla gente di Gaza che marcia per il ritorno. Noi, le persone, i movimenti, le associazioni che lottano perché la Palestina raggiunga la libertà e la dignità e i diritti umani e le … Continua a leggere

Perché i palestinesi protestano a Gaza? 

Perché i palestinesi protestano a Gaza? 

A cura del GPI. Perché i palestinesi protestano a Gaza? 95% dell’acqua non è potabile. 4 ore di elettricità al giorno. 45% disoccupati. 46% dei bambini soffrono di anemia acuta. 50% dei bambini non esprimono la volontà di vivere. 2 milioni di persone private della libertà di movimento.

Gaza: Save the Children, 18 bambini hanno perso la vita dall’inizio delle proteste, 1.000 quelli rimasti feriti

Gaza: Save the Children, 18 bambini hanno perso la vita dall’inizio delle proteste, 1.000 quelli rimasti feriti

Comunicato stampa di Save the Children. 15 maggio 2018. Gaza: Save the Children, 18 bambini hanno perso la vita dall’inizio delle proteste, 1.000 quelli rimasti feriti. Almeno 13 bambini hanno perso la vita a Gaza da quando, più di sei settimane fa, sono cominciate le proteste, mentre il numero di persone rimaste ferite ha ormai superato quota 10.000,di cui almeno 1.000 sono … Continua a leggere

Il Sudafrica ritira l’ambasciatore da Israele a seguito dell’attacco mortale a Gaza

Il Sudafrica ritira l’ambasciatore da Israele a seguito dell’attacco mortale a Gaza

Johannesburg-PIC. Il governo sudafricano ha condannato “con massima fermezza” le ultime violenze a Gaza. Il paese ha anche ritirato il proprio ambasciatore da Israele come esito dell’escalation di violenza. In una dichiarazione di lunedì sera 14 maggio, il Dipartimento di Relazioni Internazionali e Cooperazione (DIRCO) ha affermato che tale atto di aggressione ha avuto come risultato un elevatissimo numero di … Continua a leggere