Tensione nella prigione di Megiddo

Ramallah-PIC. Ci sono state tensione e rabbia nella prigione di Megiddo questa domenica, dopo che le guardie carcerarie israeliane hanno fatto irruzione nelle celle dei prigionieri palestinesi e hanno rapito il loro rappresentante Rabi ‘Abu al-Lil.

La Commissione per gli affari dei detenuti e degli ex-detenuti palestinesi ha affermato in una dichiarazione alla stampa che le guardie israeliane hanno fatto irruzione nella sezione 6 alle 5:00 del mattino e hanno costretto Abu al-Lil a lasciare la sua cella senza permettergli di cambiarsi o di prendere i suoi effetti personali.

I prigionieri palestinesi nella prigione di Megiddo hanno risposto all’attacco rifiutandosi di mangiare i loro pasti e hanno informato il servizio carcerario israeliano che avrebbero intensificato le loro proteste se Abu al-Lil non fosse tornato nella sua cella.

La Commissione ha invitato la comunità internazionale ad agire immediatamente e porre fine alle violenze praticate contro i prigionieri palestinesi, che sono state intensificate con l’avvicinarsi delle elezioni israeliane.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"