Times of Israel: Tutti gli ebrei che Biden ha scelto per ricoprire ruoli di vertice nella sua nuova amministrazione

Fonte: Timesofisrael.com. Da Finanzcapitalismo. Di Stefano Spadafora.

“Il primo governo di Joe Biden riflette un quadro ampio della popolazione degli Stati Uniti. Tra i ministri ci sono, tra gli altri, un omosessuale dichiarato, una donna della popolazione indigena e un uomo con radici a Cuba”.
L’uomo “con radici a Cuba” a cui si fa riferimento è Alejandro Mayorka, nato a Cuba da famiglia ebrea, come anche l’omosessuale Rachel Levine
Joe Biden è elogiato dai media per aver formato un governo caratterizzato dalla “diversità” nel paese più potente del mondo. Ma quasi tutti gli incarichi ministeriali più pesanti vanno ad una minoranza che costituisce solo il 2% circa della popolazione degli Stati Uniti.
“Uno spaccato di diversità dell’unità ebraica americana riempie il governo”, afferma il Times of Israel.
I maggiori perdenti tra le sue candidature al governo degli Stati Uniti sono gli evangelici bianchi, che costituiscono il 15 per cento della popolazione ma non ottengono un solo incarico ministeriale.
Al contrario gli ebrei, che costituiscono il 2% della popolazione degli Stati Uniti, portano a casa la maggior parte delle posizioni più pesanti nel governo. Questi includono Antony Blinken (Ministro degli esteri), Janet Yellen (Ministro delle finanze), Merrick Garland (Ministro della giustizia), Alejandro Mayorkas ( Ministro della sicurezza interna), Avril Haines ( Capo dell’intelligence nazionale ) e Ron Klain (Capo di stato maggiore della Casa Bianca ).
Lo stesso gruppo di minoranza ricopre anche altre importanti posizioni come il direttore della CIA (David S. Cohen ), il direttore della sicurezza informatica della NSA (Anne Neuberger), i viceministri degli esteri (Victoria Nuland, Wendy Sherman ed Eric Lander ) e il vice ministro della salute (Rachel Levine).
“Da Segretario di Stato a Segretario di giustizia, è uno spaccato di diversità dell’unità ebraica americana che occupa i posti nel gabinetto del presidente entrante e in altre parti del governo”, afferma il Times of Israel.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"