Trattato di “difesa reciproca” discusso da Trump e Netanyahu

Imemc. Sabato, appena tre giorni prima delle elezioni israeliane, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha dichiarato che lui e il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu hanno discusso della possibilità di siglare un trattato di “difesa reciproca” tra alleati.

“Ho effettuato una conversazione telefonica con il primo ministro Netanyahu per discutere della possibilità di proseguire con il Trattato di mutua difesa tra gli Stati Uniti e Israele”, ha twittato Trump, che ha aggiunto che tale accordo “ancorerebbe ulteriormente la ‘straordinaria alleanza’ tra i due paesi.

“Non vedo l’ora di continuare le discussioni dopo le elezioni israeliane, quando ci incontreremo alle Nazioni Unite alla fine di questo mese!”, ha evidenziato Trump, dando un tacito appoggio all’ultimo minuto alla rielezione di Netanyahu.

Netanyahu ha ringraziato “il caro amico Trump”:

“Lo Stato ebraico non ha mai avuto un amico più grande alla Casa Bianca”, ha twittato il premier israeliano.

“Attendo con impazienza il nostro incontro alle Nazioni Unite per far avanzare lo storico Trattato di difesa tra gli Stati Uniti e Israele”.

Netanyahu si è anche impegnato a “continuare a pieno ritmo con la nostra comune battaglia contro il terrorismo”, congratulandosi con Trump “per il suo ultimo successo contro il figlio di bin Laden”.

Le nuove elezioni israeliane sono fissate per martedì 17 settembre.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"