UE chiede urgentemente ad Israele di porre fine a pulizia etnica contro beduini palestinesi

Bruxelles-OCHAPIC, MEMO e IMEMC. L’Unione Europea (UE) ha chiesto al regime israeliano di fermare il suo piano per radere al suolo il villaggio di Khan al-Ahmar, appartenente alle famiglie di beduini palestinesi, ad est della Gerusalemme occupata, affermando che tali azioni sono contrarie al diritto internazionale e compromettono gli sforzi per la pace.

L’UE ha dichiarato che le demolizioni, “insieme ai piani per la costruzione di nuove colonie per israeliani nella stessa area, aumentano le minacce alla sopravvivenza della soluzione a due Stati e minano ulteriormente le prospettive di una pace duratura”.

L’UE “si aspetta che le autorità israeliane facciano marcia indietro su queste decisioni e che adempiano pienamente ai propri obblighi in quanto potere occupante, ai sensi del diritto internazionale umanitario”.

Circa 35 palestinesi sono rimasti feriti mercoledì, quando la polizia israeliana ha represso una manifestazione di solidarietà con i residenti del villaggio di al-Khan al-Ahmar, ad est della Gerusalemme occupata, sotto costante minaccia di demolizione.

La stampa palestinese ha riferito che la polizia israeliana ha arrestato 8 palestinesi. Alcuni poliziotti israeliani sono stati visti aggredire una giovane donna palestinese, strappandole lo hijab e trascinandola a terra, prima di arrestarla.

I militari israeliani hanno attaccato violentemente degli attivisti palestinesi ed i residenti di Khan al-Ahmar mentre cercavano di bloccare i bulldozer israeliani che tentavano di demolire il villaggio beduino.

La Corte Suprema israeliana a maggio ha deliberato a favore della demolizione di Khan al-Ahmar, residenza di 180 palestinesi, con il pretesto della “costruzione senza permessi”.

Khan al-Ahmar è una delle 46 comunità beduine in Cisgiordania minacciate di sfollamento forzato. Queste comunità si trovano nell’Area C, che è amministrata esclusivamente da Israele, sulla base degli accordi di Oslo firmati nel 1993.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"