Un paramedico ucciso dalle forze israeliane nel campo profughi di al-Deheisheh. Tre giovani feriti

Betlemme-PIC. Mercoledì mattina, un paramedico palestinese è stato ucciso e tre giovani feriti durante l’invasione del campo profughi di al-Deheisheh a Betlemme, da parte delle forze israeliane.

Fonti media hanno riferito che quattro giovani, incluso un paramedico, hanno riportato ferite da proiettile durante gli scontri tra giovani locali e soldati israeliani nel campo di al-Deheisheh.

Più tardi, fonti mediche della Palestinian Medical Relief hanno affermato che uno dei suoi giovani paramedici, Sajed Mezher, 17 anni, ha riportato una grave ferita da proiettile all’addome mentre stava fornendo assistenza medica ad altri cittadini feriti ed è morto poco dopo in un ospedale locale.

Da parte sua, il direttore della Palestinian Medical Relief, Mustafa al-Barghouthi, ha denunciato con forza l’uccisione del paramedico e il “crimine vergognoso”.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"