UNICEF, Gaza: la violenza più devastante per i bambini

Gaza-Imemc e Wafa. Il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (Unicef) ha annunciato, tramite un comunicato stampa, che l’escalation della violenza nella Striscia di Gaza e Israele minaccia un danno devastante per i bambini di entrambe le parti ed ha esortato ad una moderazione per proteggere tutti i fanciulli.

Secondo la dichiarazione: “Molti bambini palestinesi sono stati uccisi negli attacchi aerei su Gaza e molti altri sono rimasti feriti.  L’enclave costiera è in fase di chiusura, rendendo difficile per i civili fuggire. In Israele gli attacchi di razzi da Gaza minacciano la vita dei bambini israeliani.

“Entrambi i raid aerei e i lanci di razzi stanno mettendo i bambini a rischio, lasciandoli esposti a danni fisici e profonda angoscia”, ha detto l’organizzazione, aggiungendo: “molti hanno già vissuto la violenza e la distruzione durante escalation precedenti”

“L’Unicef ribadisce l’invito del Segretario generale delle Nazioni Unite alle parti di esercitare la massima moderazione e ricorda loro l’obbligo giuridico e morale di proteggere i bambini da danni”, conclude il comunicato, secondo WAFA palestinese News & Info Agency.

Secondo il Direttore Esecutivo dell’Unicef, Anthony Lake, che ha emesso un comunicato stampa domenica, i bambini stanno, infatti, sopportando il peso maggiore della violenza nella regione con oltre 30 morti a Gaza, nei giorni scorsi, e altre centinaia di feriti. E ha aggiunto: “Nessun bambino dovrebbe soffrire l’impatto terrificante di tale violenza”.

“La violenza sta avendo un pesante impatto sui bambini sia fisicamente che psicologicamente, con conseguenze allarmanti per le future possibilità di pace, stabilità e comprensione. Troppo spesso i bambini che assistono a tale violenza, e vedono questo come una cosa ‘normale’,  è probabile che ripetano gli stessi comportamenti nella vita da adulti”, afferma inoltre il comunicato.

Secondo WAFA, i membri dello staff dell’Unicef sul territorio hanno parlato con le famiglie che descrivono il profondo impatto emotivo che l’attuale violenza sta avendo sui bambini – bambini che non dormono o che stanno avendo incubi, bambini che hanno smesso di mangiare e bambini che mostrano segni strazianti di angoscia.

Traduzione di F. T.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"