Unione marocchina rifiuta legami d’istruzione con Israele

Rabat – MEMO. Lunedì, la Federazione nazionale dell’istruzione marocchina ha rifiutato la normalizzazione educativa e culturale con Israele, a seguito dei recenti annunci di Rabat e Tel Aviv di mettere in atto programmi di scambio.

In una lettera al ministro dell’Istruzione Saaid Amzazi, la Federazione nazionale dell’istruzione ha chiesto “la fine di ogni legame educativo e culturale con Israele”, mettendo in guardia contro “l’inclusione del patrimonio ebraico nel curriculum marocchino”.

Il sindacato ha descritto la mossa come un “tentativo di trasformare il sistema educativo e l’intera nazione, al fine di accettare la normalizzazione”.

In una telefonata la scorsa settimana, Amzazi e la sua controparte israeliana, Yoav Galant, hanno deciso di mettere in atto i programmi di scambio congiunto nel campo dell’istruzione.

Il Marocco ha ripreso i suoi rapporti diplomatici con Israele a dicembre, diventando il quarto paese arabo a normalizzare le relazioni, dopo Emirati Arabi Uniti, Bahrein e Sudan.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"