Valle del Giordano: un colono attacca una moschea e scrive minacce di morte

-1578063674Salfit – PIC. Martedì 23 agosto, un colono armato ha preso d’assalto la moschea di Abu Obeida Ibn Jarrah nel villaggio di Jiftlik, al nord delle valli del Giordano, e ha lanciato volantini contenenti minacce per gli Arabi, prima di abbandonare la zona.

Fonti locali hanno rivelato al corrispondente di PIC che il colono armato ha preso d’assalto la moschea a Jiftlik e ha lanciato volantini con scritte in ebraico e in arabo in cui minacciava gli Arabi.

Alcuni cittadini hanno sottolineato che i coloni hanno già attaccato moschee, e hanno espresso il timore che le minacce verbali e le invasioni possano trasformarsi in atti concreti.

Non bisogna dimenticare che il villaggio di Jiftlik, situato nella Valle del Giordano, è situato in un cordone coloniale e militare sionista che lo espone a attacchi gravi.

Traduzione di Giovanna Vallone

 

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"