VII Conferenza internazionale sul Diritto al Ritorno

Sabato 2 maggio ore 10, Milano, Palalido, piazzale Lotto.

Il PRCPalestinian Return Centre,  la Segreteria generale dei Palestinesi europei, l’API-Associazione dei Palestinesi in Italia 

promuovono

la VII Conferenza internazionale sul Diritto al Ritorno

Programma

9:00 – 11:00

Accrediti e registrazioni, film sulla Palestina, apertura delle mostre, preparazione di  un torneo di calcio per i giovani

10:40 – 11:00

Dabkah (balli folcloristici palestinesi)

11:00 – 13:00

Inizio lavori

Interverranno:

Adel Abdallah, Segretario generale della Conferenza dei palestinesi in Europa

Majed Elzir, residente PRC Al awda, Londra

Arch. Mohammad Hannoun, presidente API

dott. Sabri Ateyeh, Ambasciatore palestinese in Italia

baronessa Jennifer Tonge, Parlamento britannico

p. Manawil Musallam, monsignore Chiesa cattolica, Gaza

dott. Salman Abu Sitta, ricercatore palestinese, autore dell’Atlas palestinese

associazione donne palestinesi in Europa

comunità palestinese in Italia

The European Campaign to end the siege on Gaza

Shaikh Raed Salah, presidente del Movimento islamico nei territori palestinesi occupati nel 1948

13:00 – 15:00

Pausa pranzo

15:00 – 15:15 

Presentazione libri sulla Palestina

15:15 – 16:30

Relazioni

dott. Salman Abu Sitta

on. Mustafa Barghouti

baronessa Jennifer Tonge

parlamentari europei

16:30 – 17:00

Dabkah

17:00 – 18:30

Conferenze in Arabo

– dott. Mohammad Salem, medici palestinesi in Europa

– on. Mustafa Barghouti, CLP, presidente al Mubadara, Ramallah, Palestina

– p. Manuel Musallam, monsignore Chiesa cattolica, Gaza

– Shaikh Raed Salah, presidente del Movimento islamico nei territori palestinesi occupati, nel 1948

– prof. Zeinat Abu Shawish, palestinese, docente universitaria, Egitto

– dott. Adlouni, Al Quds International Institution

18:30 – 19:00

Dabkah

19:00 – 19:30

Recitazione poesie palestinesi

19:30 – 20:00

Dichiarazione finale

20:00 – 22:00

Dabkah



L'evento sarà ripreso in diretta dalle tv Aljazeera, Al Hiwar, Al Quds, Al Manar, Al Aqsa, al-Alam. Saranno presenti anche BBC e Reuters

E' previsto un collegamento in video-conferenza con Ismail Haniyah, il premier del governo Hamas nella Striscia di Gaza.

Inoltre, saranno allestite mostre fotografiche, un mercato artigianale e un angolo di cucina tradizionale palestinese.


Per gli accrediti stampa vi preghiamo di compilare il modulo in allegato e di inviarlo a

ufficiostampaalawda@gmail.com

oppure a: alawda7milano@gmail.com

Tel. 0039.3477604355


…………..

La Conferenza è promossa dal PRCPalestinian Return Centre, Segreteria generale dei Palestinesi europeiAPI-Associazione dei Palestinesi in Italia (Forum delle Associazioni palestinesi in Europa) 

I promotori 

API. L’Associazione, che non ha scopi di lucro, si propone il perseguimento dei seguenti obiettivi:

• evidenziare l'importanza del “diritto al ritorno” dei profughi palestinesi nel paese di origine

• sensibilizzare la comunità dei palestinesi in Italia ed i politici italiani ed europei sul tema del “diritto al ritorno”

• far conoscere alla comunità italiana la storia palestinese dal 1948 in poi

• sensibilizzare e riattivare il ruolo delle donne, dei giovani, dei professionisti palestinesi che vivono in Italia affinché ognuno si impegni nel proprio campo per sostenere la causa palestinese e diffondere informazioni e conoscenze sulla cultura e sulle tradizioni della Palestina

• difendere gli interessi dei palestinesi in Italia, lavorando per una rappresentanza reale ed effettiva della comunità palestinese

• diffondere la cultura e le tradizioni palestinesi all'interno della comunità italiana

• promuovere e favorire una piena integrazione di palestinesi che vivono in Italia nella società italiana, nel rispetto delle leggi, mantenendo viva l’identità palestinese, araba ed islamica

• collaborare con tutte le associazioni, italiane e straniere, che condividono questi obiettivi

La Segreteria del Forum dei Palestinesi in Europa rappresenta e raccoglie oltre 45 associazioni europee per la Palestina

PRC. E’ un ente accademico e di comunicazione indipendente fondato e registrato nel 1996 in Gran Bretagna. E’ specializzato nella ricerca, nell’analisi e nel monitoraggio di tematiche che riguardano i palestinesi della diaspora e il loro diritto al ritorno. Esso si occupa anche di raccogliere e divulgare informazioni su altri aspetti relativi alla Questione Palestinese e al conflitto Arabo-Israeliano.

Il PRC ha contatti con parlamentari, accademici e con il mondo dell’informazione del Regno Unito. Coopera con diverse istituzioni ufficiali arabe e islamiche britanniche.

Il Palestinian Return Centre lavora per sviluppare la consapevolezza dell’opionione pubblica sul problema dei rifugiati e sul diritto al ritorno: dal 1996 a oggi ha organizzato oltre venti conferenze e seminari internazionali con la partecipazione di accademici, diplomatici, politici e studiosi di alto livello.

Le precedenti Conferenze 

I Conferenza, Londra, 19 luglio 2003

Titolo: “I palestinesi d’Europa e il mantenimento al diritto al Ritorno”

Relatori:

dott. Haidar Abdel Shafi, fondatore FPLP

dott. Salman Abu Sittah, storico politico, residente in un campo profughi libanese

prof. Nusseir Arouri, politico residente negli Usa

Bilal Al-Hasan, politico e scrittore palestinese residente a Parigi

Zuheir Birawi, Palestinian Return Centre (PRC)

Maged al-Zir, presidente PRC

II Conferenza, Berlino, 15 maggio 2004

Titolo: “Non cederemo il diritto al Ritorno. Non autorizziamo nessuno a contrattarlo”

Relatori:

Jamal Ash-Shati, presidente Comitato profughi del Consiglio legislativo palestinese (CLP)

Khalid Toura’ani, presidente “Associazione islamica americana per al-Quds”, Washington-Usa

Salah Salah, presidente Comitato profughi del Consiglio nazionale palestinese-Olp, in Libano

Azmi Bishara, politico palestinese del ’48, parlamentare arabo alla Knesset

Mohamma Aqel, deputato giordano, residente nel campo profughi al-Baqa’ah (Giordania)

III Conferenza Vienna, 7 maggio 2005

Titolo: “Palestina, terra e popolo: questa unità non va frantumata. No al Muro dell’Apartheid in Palestina”

Relatori:

p. Atallah Hanna, archimandrita Chiesa ortodossa

prof. Raed Nierat, docente presso la An-Najah university

dr. Abdallah Alhourany, politico palestinese

on. Hayat Almisemy, deputata giordana

Rashad Abu Shawar, scrittore palestinese

Mounir Shafiq, intellettuale palestinese

IV Conferenza, Malmo Svezia, 6 maggio 2006

Titolo: “Identità palestinese radicata. Mantenimento radicato dei diritti”

Relatori:

dott. Atef Odwan, ministro Affari dei Rifugiati del governo palestinese

Majid Al-Zir, direttore del “Palestinian return center” di Londra

Bilal Al-Hasan, politico e scrittore palestinese residente a Parigi

dott. Azzam At-Tamimi, direttore del “Pensiero islamico” e presidente dell’Istituto politico-islamico di Londra

Hussam Shaker, ricercatore e giornalista, corrispondente di Quds Press

Ahmad Kamel, giornalista e giurista

Umayya Joha, vignettista palestinese

Mousa Al-Rifai, del “Centro svedese di Giustizia palestinese – Adala”

Adel Abdellah, segretario della “Conferenza palestinese in Europa” – Austria

Rouwaida Ivon, parlamentare svedese

Salah Abdel Shafi, ambasciatore palestinese in Svezia

Gretta Duiesenberg, dell'organizzazione olandese “Stop the occupation”

Finalità:

Obiettivo del Convegno annuale è quello di ribadire con forza il diritto al ritorno in Palestina dei rifugiati e dei profughi palestinesi nel mondo e contrastare lo slogan israeliano secondo cui “i palestinesi all’estero sono integrati nei paesi dove vivono e non sono interessati a tornare in Palestina”.

IV Convegno annuale dei Rifugiati palestinesi in Europa. Il report.

V Conferenza, Rotterdam, 5 maggio 2007

Titolo: “Nonostante la distanza e il dolore, noi siamo un unico popolo con un diritto evidente”

Relatori:

Ikrima Sabri, presidente dell’Associazione islamica e imam della moschea al-Aqsa di Gerusalemme p. Atallah Hanna, archimandrita Chiesa ortodossa

Basim Naim, ministro delle Politiche giovanili e dello Sport del governo palestinese

dott. Hassan Khreisheh, vice-presidente del Consiglio legislativo palestinese

Judah Murqos, ministro del Turismo del governo palestinese

Mohammad Sawalha, presidente dell’Iniziativa islamica di Gran Bretagna

Rihab Shubeir, sottosegretaria del ministero per gli Affari femmili

Ghassan Saleh, direttore associazione per i diritti umani in Austria

Abu Zed Al- Idrissi, deputato marocchino

Finalità:

La Conferenza ha l'obiettivo concreto di rompere l'assedio che colpisce il popolo palestinese e di far pressione per vedere garantito il diritto al ritorno per i rifugiati – diritto sancito dalla Risoluzione Onu n.194.

La Conferenza celebrerà il 59° anniversario della Nakba palestinese, la catastrofe che nel 1948 colpì la popolazione palestinese espropriata e messa in fuga dalla propria patria, dalle bande e dall'esercito sionista e poi dalla creazione dello stato di Israele.

V Conferenza dei Palestinesi europei per il Diritto al Ritorno.

VI Conferenza, Copenhagen, 3 maggio 2008

Titolo: “60 anni, il ritorno è più vicino”

Relatori:

Salim al-Hus, ex primo ministro libanese

Bassam ash-Shaka'a, presidente della Conferenza nazionale palestinese

shaikh Raed Salah, presidente del Movimento islamico nei territori palestinesi occupati nel 1948 dott.ssa Salma al-Khadra al-Jayyusi, scrittrice palestinese

dott. Hafez al-Karmi, presidente del Forum Palestina in Inghilterra

Aisha Abu Saleh, attivista della Difesa del diritto al Ritorno, Spagna

prof. Ali al-Hirbawi, docente presso l’università di Birzeit

prof. Mohammad al-Ja’edi, ricercatore palestinese in Spagna

Nihad Awad, direttore dell’Associazione “Kheir” di Washington

Tamim al-Barghouthi, poeta

Amir  Makhul, presidente centro Adala

Finalità:

La Conferenza riunisce tutte le diverse tendenze politiche palestinesi nella diaspora europea per discutere della Questione palestinese e dei mezzi per implementare e sviluppare le attività a sostegno del diritto al ritorno.

Copenhagen, aperti i lavori della VI Conferenza dei Palestinesi d'Europa.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"