Violenti scontri vicino alla Gerusalemme occupata

743870893Gerusalemme occupata˗PIC. Domenica mattina sono scoppiati dei violenti scontri fra gli studenti palestinesi e le forze d’occupazione israeliane nella strada principale del paese di Beddu, a nord-ovest della Gerusalemme occupata.

Secondo quanto riportato dall’agenzia news WAFA, i testimoni hanno raccontato che i soldati hanno lanciato lacrimogeni e granate stordenti contro gli studenti palestinesi, che hanno risposto lanciando pietre, chiudendo la strada principale e dando fuoco agli pneumatici.

Non sono stati riportati feriti né arresti.

In un simile contesto, sono scoppiati degli scontri all’entrata principale del paese di al-Ram, a nord della Gerusalemme occupata, nei pressi del Muro di Separazione. In seguito al lancio di lacrimogeni da parte dei soldati, sono stati riportati gravi casi di soffocamento fra gli studenti e la gente presente nell’area.

Sabato sera lo stesso paese era stato testimone di altri scontri, durati fino a tarda notte, senza feriti né arresti.

Traduzione di F.G.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"