Yesh Din: politico israeliano fa appello per violenza contro palestinesi

Gerusalemme-IMEMC. Bezalel Smotrich, parlamentare israeliano dell’estrema destra, ha chiesto ai coloni di attaccare i palestinesi, affermando che le vite degli ebrei sono più preziose di quelle dei palestinesi.

Sul suo account Twitter, Smotrich ha scritto: “Invito i miei eroici amici e pionieri [coloni] ad uscire stasera e chiudere la Route 60 […] per il movimento dei veicoli arabi.

“Se ci sono attacchi [della resistenza palestinese contro i coloni], non ci saranno arabi sulle strade. Le nostre vite precedono la loro qualità della vita”.

Per questa ragione, l’organizzazione israeliana per i diritti umani Yesh Din ha chiesto che venga aperta un’indagine sul politico della Casa Ebraica.

L’organizzazione ha presentato una richiesta ufficiale al procuratore generale israeliano, Avichai Mandelblit, chiedendo di aprire un’indagine criminale sull’appello di Smotrich per promuovere violenza contro i palestinesi.

Secondo Days of Palestine, alcuni coloni hanno effettivamente risposto al tweet di Smotrich, radunandosi nelle strade e attaccando i palestinesi.

Yesh Din afferma che, nelle 24 ore successive al tweet di Smotrich, ha documentato 25 attacchi compiuti dai coloni contro i palestinesi.

Gli attacchi hanno incluso l’uso di munizioni letali contro case palestinesi, nei villaggi di Ein Yabrud e Beitin, ed il lancio di pietre contro alcune auto palestinesi sulla Route 6o, nella Cisgiordania occupata.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"