Zaytouna, la barca di donne per Gaza, è a Messina. Ripartirà per la Striscia assediata

14433138_10209842107746483_5427299534320187533_nDi Mohammad Hannoun. Venerdì, la nave Zaytouna diretta nella Striscia di Gaza assediata, è approdata al porto di Messina, dopo aver lasciato prima la Spagna e poi la Francia.

La barca fa parte di una piccola flotta di sole donne, attiviste internazionali, che faranno rotta verso la Striscia di Gaza sotto assedio da quasi dieci anni, per portare la solidarietà di tutto il mondo.

A riceverle al porto di Messina c’erano attivisti italiani e una delegazione dell’Associazione dei Palestinesi in Italia, che, insieme alle donne della flotilla, è stata ricevuta dal sindaco della città.

La barca-sorella, Amal-Hope, ha fatto ritorno a Barcellona per problemi tecnici.

Da varie parti si stati lanciati appelli per la protezione della flotilla, alla luce delle minacce israeliane.

La “Women’s Boat to Gaza” è un’iniziativa della coalizione per la Freedom Flotilla, composta da organizzazioni della società civile di una decina di Paesi.

Video: https://www.facebook.com/Benguennak/videos/1497668246917739/?pnref=story

 

14390650_10209842104506402_8367975055604565320_n

14463172_10209842106026440_358464704420802141_n

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"