14 mila palestinesi hanno lasciato la Striscia di Gaza dal 2005 a oggi.

Oltre 14 mila palestinesi sono emigrati dalla Striscia di Gaza a partire dal cosiddetto “disimpegno” militare israeliano del 2005: è quanto viene citato in un rapporto degli Osservatori europei al valico di Rafah, tra la Striscia di Gaza meridionale e l’Egitto

Alcuni specialisti affermano che questo fenomeno era dovuto alla situazione internazionale nell’area.

Il giornale israeliano Maariv lunedì ha scritto che, secondo gli specialisti, le ragioni dell’emigrazione palestinese sono state la povertà, la pressione militare israeliana e il conflitto interno fra Hamas and Fatah.

Il giornale aggiunge che la frustrazione fra i palestinesi ha raggiunto  un livello tale che molti desiderano partire, specialmente dalla cattura del soldato israeliano Gilad Shalit nel giugno 2006 e dalle conseguenze di tale operazione.

Il rapporto sostiene che, da quando l’autorità palestinese ha assunto la responsabile del valico, quasi due anni fa, 226.396 palestinesi hanno lasciato la Striscia di Gaza. Di questi, 212.660 sono successivamente ritornati.

(Fonti: Maan News e Maariv)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.