147 anni di prigione per le ex detenute. Se portata a termine, la pena sarebbe stata di 2.256 anni

Gaza – Paltoday. Le ex detenute palestinesi hanno trascorso in totale 147 anni di carcere.

Se le pene detentive loro inflitte da Israele fossero state applicate fino al termine previsto, per le prigioniere palestinesi avrebbe significato trascorrere 2.256 anni nelle prigioni dell'occupazione israeliana.

'Abdel Nasser Farawnah, ricercatore sulla questione dei prigionieri, a sua volta ex detenuto, è tornato a parlare del caso delle ex prigioniere palestinesi e di quelle ancora nelle carceri di Israele.

“Sono 27 le palestinesi liberate nell'ambito dell'accordo di scambio. In tutto, esse hanno trascorso 147 anni nelle carceri dell'occupazione, mentre il totale delle pene detentive alle quali Israele le aveva condannate sarebbe stato di 2.256 anni”.

Tutte le ex detenute e quelle attualmente imprigionate, furono arrestate nel corso dell'Intifada al-Aqsa, dal 28 settembre 2000 in poi. 

Nello specifico:
– 5 furono arrestate nel 2001 e hanno trascorso 10 anni in prigione;
– 4 furono arrestate nel 2001 e hanno trascorso 9 anni in prigione;
– una fu arrestata nel 2003;
– 2 nel 2004;
– 2 nel 2005;
– una nel 2006;
– 2 nel 2008;
– 6 nel 2009;
– 3 nel 2010;
– una nel 2011.

Le pene detentive loro inflitte corrispondono a 2.256 anni per 22 delle palestinesi rilasciate nel corso dell'accordo.
Tra di esse, cinque erano state condannate a uno o più ergastoli: Ahlam at-Tamimi, Qahira as-Sa'di, Sana' Shihadah, Du'aa al-Jayousi e Amnah Mona.
Nove invece, erano state condannate dai i 9 ai 25 anni di carcere. Il resto aveva ricevuto condanne inferiori ai nove anni.

Farawnah ha tenuto a specificare che “27 palestinesi sono state rilasciate nella prima fase dell'accordo, su un totale di 36 prigionere”. Restano quindi in carcere ancora nove detenute.

Le palestinesi liberate martedì 18 ottobre provengono:
– una da Gaza;
– 3 da al-Quds (Gerusalemme);
– varie aree della Cisgiordania occupata.

Non ci sono, tra le ex detenute, palestinesi provenienti da Israele (Territori palesitnesi occupati nel '48, ndr) e, alle nove ancora in prigione, se ne aggiunge una decima, arrestata da Israele pochi giorni fa.

Si trovano tutte nella prigione israeliana di Hasharon e sono: Lina Jarbouni, in prigione da 9 anni e condannata a 17 anni, Wuroud Qasem condannata a 6 anni e mezzo; Khadijah 'Ayyash condannata a 3 anni e 9 mesi. Provengono tutte da Israele (Territori palesitnesi occupati nel '48, ndr). Inoltre, Sa'ad di Qalqiliya, condannata a 2 anni e mezzo.
Le altre cinque detenute sono: Mona Qa'dan di Jenin, Bushra at-Tawil di Ramallah, Fida' Abu Saninah di al-Khalil (Hebron), Haniyah Munir Nasser, di Ramallah e Rania Abu Halsah di Gerusalemme).

“Devono essere liberate tutte, senza eccezione alcuna”, ha concluso Farawnah.

Articoli correlati:

I dati della liberazione il giorno dopo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.