2 militanti delle Brigate Al-Qassam uccisi dalle forze di occupazione israeliane.

Dal nostro corrispondente.

Dopo circa 24 ore dalla carneficina di Beit Hanoun, a nord della Strisca di Gaza, che ha causato 29 morti – la maggior parte dei quali bambini e membri di una stessa famiglia, e il massacro del villaggio di Yamun, a Jenin, che ha portato alla morte di 5 cittadini, le forze di occupazione israeliane hanno ucciso altre due persone, membri delle Brigate Al-Qassam, nell’area di Az-Zaytun.

La notte scorsa due palestinesi sono stati uccisi in un attacco aereo israeliano contro un’auto civile, di tipo Skoda, vicino alla scuola Ali Bin Abi Talib, nel quartiere di Az-Zaytun di Gaza.

Le Brigate Al-Qassam hanno informato che le due vittime erano loro militanti: Ahmad ‘Oda, 30 anni, e Ramzi Shahir, 23.

Fonti dell’ospedale Ash-Shifa’a hanno reso noto che i due giovani sono arrivati a pezzi, a causa dell’esplosione che ne ha dilaniato i corpi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.