2 miliziani delle Brigate Al-Qassam sono rimasti uccisi in uno scontro con le forze israeliane.

Gaza – Infopal

Fonti mediche palestinesi hanno reso noto che sono stati identificati i corpi di due combattenti uccisi durante uno scontro armato con le forze di occupazione israeliane, a est della cittadina di Jabaliya, a nord della Striscia di Gaza. Si tratta di due miliziani delle Brigate al-Qassam, ala militare del movimento Hamas.

Le Brigate hanno confermato la notizia.

Il dott. Mu’awiya Hassanien, direttore del servizio di pronto soccorso e emergenza del ministero della sanità palestinese, ha comunicato che i due caduti sono Ahmad Ayesh al-Amudi, 23 anni, e Bilal Abu Ishkian, 20 anni.

Hassanien ha aggiunto che i due sono morti all’alba di oggi mentre si trovavano nella zona del cimitero est, a est di Jabaliya vicino alla rotonda Hammuda.

In un comunicato, le Brigate al-Qassam hanno dichiarato che i due combattenti sono morti mentre piazzavano una trappola contro un’unità speciale israeliana, con cui si sono scontrate violentemente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.