22 palestinesi 'ricercati' arrestati dalle forze di occupazione israeliana.

Cisgiordania – Infopal

Ieri in tarda serata, le forze di occupazione israeliane hanno arrestato 22 cittadini palestinesi in diverse parti della Cisgiordania, con il pretesto che si trattava di "ricercati".

Le forze di occupazione hanno dichiarato di aver trovato un’arma di tipo Kalashnikov e una certa quantità di pallottole nell’abitazione di uno degli arrestati, un cittadino di Kufr Qalil, in provincia di Nablus.

Secondo quanto riportato dalla radio “La voce di Israele”, a Jenin, un contingente dell’esercito israeliano è stato colpito dal lancio di un carico esplosivo. Non ci sono state vittime.
Nel campo profughi di Jenin, i militari hanno arrestato due giovani: Yaser Sulaiman Blalo, 22 anni, e Fadi Kamal As-Sabbagh, 27 anni.

Testimoni oculari hanno raccontato che “le forze di occupazione hanno danneggiato gli interni delle case, e hanno sparato all’impazzata, lanciando bombe al suono, e terrorizzando i cittadini”.

A Hebron, le forze di occupazione hanno arrestato tre cittadini della Città vecchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.