250 sostenitori di Hamas sequestrati in due giorni dalle milizie dell’Anp

Ramallah – Infopal. Hamas accusa i servizi di sicurezza dell'Autorità Nazionale Palestinese (Anp) per l'arresto di un centinaio di membri del Movimento di Resistenza Islamica in Cisgiordania.

Oltre agli arrestati, oltre 150 sono stati convocati per essere interrogati.

Arresti e sequestri sono stati condotti in meno di 48 ore nei governatorati di Ramallah, Nablus, Tulkarem, Jenin, Salfit, Qalqiliya e Tubas.

I palestinesi arrestati sono civili e personalità politiche e religiose: insegnanti, funzionari municipali, responsabili di associazioni per i prigionieri, imam. Per molti di essi, si tratta di un secondo arresto da parte delle milizie di 'Abbas [il cui mandato presidenziale è scaduto da oltre un anno, ndr].

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.