30 giorni per abbattere il ponte ‘Bab al-Mugharibah’, storico ingresso all’area sacra di Gerusalemme

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. Dal comune di al-Quds (Gerusalemme) hanno divulgato ieri la notizia della decisione di abbattere, da qui a 30 giorni, il ponte che conduce a Bab al-Mugharibah, uno degli ingressi principali all'Haram ash-Sharif, l'area sacra dove sorge la moschea di al-Aqsa.

La struttutra è stata trascurata negli anni passati e i danni non hanno ricevuto alcuna attenzione.

Già nel 2007, le autorità d'occupazione israeliane tentarono di abbatterla. Il permesso per la sua demolizione è giunto cinque mesi fa dal governo israeliano che, nell'ambito dei piani di ebraicizzazione di Gerusalemme, pianifica di sostituire il ponte con un'altra struttura della simbologia ebraica.

All'epoca, la polizia si astenne dal procedere con l'intervento di demolizione per timore di manifestazioni dei residenti palestinesi.

A queste informazioni si aggiungono quelle provenienti da ambienti dell'Intelligence israeliana secondo le quali “al fine di evitare ulteriori posticipi o impedimenti al suo abbattimento, Israele adotterà altre misure, anche giudiziarie, affinché si porti a termine la demolizione entro 30 giorni”.

Altre fonti:
PNN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.