42% degli abitanti di Gaza è molto povero. Il picco di povertà è a Khan Yunes.

Gaza – Infopal

Un nuovo rapporto economico del Centro Studi dello Sviluppo nella Striscia di Gaza, recentemente pubblicato, rivela che la chiusura dei passaggi dalla metà dell’anno in corso, ha causato un deterioramento di tutti gli aspetti della vita.

Nel rapporto si legge: "Nonostante gli aiuti umanitari inviati alla Striscia di Gaza, il 70% delle famiglie vive sotto il livello di povertà, e circa il 42% vive in profonda povertà. Il livello più alto si concentra nelle province a nord di Gaza, 73%, e Khan Yunes, 75%. Il 66% delle famiglie ha sofferto della diminuzione delle loro entrate durante la prima metà dell’anno 2007”.

Il rapporto ha chiarito che il 53% delle famiglie è povera, e il 45% non possiede altri ammortizzatori per adeguarsi alla nuova situazione, mentre il 49% riesce a stent a soddisfare i bisogni giornalieri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.