5.000 paesi, compreso Israele, hanno testate nucleari pronte per

Paltoday.ps– Gerusalemme occupata.

Un rapporto pubblicato dall’Istituto svedese di Ricerca internazionale sulla Pace rivela che sei paesi in diverse parti del mondo possiedono più di 5000 testate nucleari pronte a essere utilizzate, facendo notare che questa cifra non comprende la Russia e gli Stati Uniti.

La relazione ha indicato i nomi di questi stati: Gran Bretagna, Cina, Francia, India, Pakistan e Israele.

Solo la Russia possiede circa 11mila testate nucleari, di cui 2427 pronte all'uso, mentre gli Stati Uniti hanno circa 8500 testate nucleari, 2150 delle quali pronte a essere utilizzate, per un totale di 20.500 testate nucleari di proprietà degli otto paesi sparsi in tutto il mondo.

Com’è stato riportato nella relazione, l'India e il Pakistan sono gli unici paesi in Asia interessati dalla corsa agli armamenti nucleari e che lavorano per incrementare le proprie capacità di produzione di materiale fissile usato per scopi militari.

La relazione ha sottolineato che Israele non ha ancora reso pubblica la propria capacità nucleare. Essa, inoltre, osserva l'avanzamento del programma nucleare iraniano. Il direttore dell'Istituto, Daniel Nord, ha dichiarato di avere paura che Israele e gli Stati Uniti ricorrano all'azione militare per fermare il programma nucleare iraniano, che avrà un impatto negativo sulla regione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.