5 feriti durante gli scontri tra uomini del Fatah e dell’autorità a Nablus.

Nablus – Infopal

5 cittadini palestinesi sono stati feriti durante gli scontri armati scoppiati questa sera tra le forze di sicurezza palestinesi e diversi uomini armati appartenenti al movimento di Fatah nel campo profughi di Balata, a est di Nablus, a nord della Cisgiordania occupata.

Fonti palestinesi hanno riferito che i cinque cittadini feriti: Yehya Salem, delle forze di sicurezza nazionalie, colpito alla testa; Khalil Abu Ghosh, 30 anni, ferito alla spalla; Majdi Milhis, 32 anni; Maher Musa Abu Salem, 31 anni, ferito alla gamba destra; Jamil al-Dibee 26 anni.
Testimoni oculari hanno riferito che scontri violenti sono scoppiati tra le forze di sicurezza dell’Autorità nazionale palestinese a Ramallah, che hanno circondato il campo da tutte le parti. Gli uomini armati hanno sparato all’impazzata, impedendo alle forze di sicurezza di entrare nel campo.
I testimoni hanno aggiunto che decine di membri della sicurezza si sono sparpagliati intorno al campo e sui tetti delle case più alte.

Secondo l’ufficiale Dhiab al-Ali, capo della polizia nell’area di Nablus, la causa degli scontri sono i “fuorilegge” che hanno rifiutato di far entrare le forze di sicurezza nel campo profughi di Balata per arrestare alcuni loro compagni.

In precedenza le autorità palestinese avevano emesso un comunicato agli abitanti di Nablus in cui invitano a collaborare affinché le operazioni di sicurezza nella città avessero successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.