5 giugno: in allestimento la ‘Marcia per il Ritorno’

Gaza – InfoPal. Il Comitato d'organizzazione della “Marcia per il Ritorno in Palestina” ha annunciato la preparazione di una manifestazione di massa sui confini con la Palestina occupata, il 5 giugno prossimo.

Come le marce del 15 maggio scorso, in commemorazione della Catastrofe del 1948 (Nakba), la prossima cadrà in concomitanza con la Naksa (Sconfitta o Ricaduta), ovvero l'occupazione israeliana di Striscia di Gaza, Cisgiordania e Gerusalemme est nel 1967.

Altre espulsioni di massa e oltre 300mila palestinesi divennero profughi all'estero e all'interno della Palestina occupata. Metà di essi vivevano nello status di rifugiati già dal 1948 (Nakba).

Nel comunicato degli organizzatori si legge: “Quello di una settimana fa non è stato un evento a sé, ma è stata la prima di una seria di iniziative volte a scuotere la memoria collettiva palestinese.

“Sono invitati tutti i profughi palestinesi sparsi nei Paesi limitrofi e in quelli più lontani perché il messaggio di speranza del Ritorno sia vivo e venga messo in pratica con la partecipazione delle giovani generazioni di palestinesi. Per mezzo dei nostri antenati che furono cacciati dalla Palestina, tutti noi viviamo oggi nel vivo ricordo di quell'espulsione di massa. Noi oggi siamo ancora profughi. Ogni filo spinato sarà spezzato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.