5 giugno, Israele ai Paesi arabi: ‘Sarete responsabili di violazioni alla nostra sovranità’

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Fonti d'informazione locali hanno rivelato che il governo israeliano ha recapitato alcune comunicazioni ai Paesi arabi confinanti, in vista delle manifestazioni indette per domani, 5 giugno, 44° anniversario della Naksa, l'occupazione israeliana di Cisgiordania e Striscia di Gaza.

Dal web, i profughi palestinesi hanno fatto sapere che nelle manifestazioni di domani tenteranno di fare ritorno in Palestina, mentre Israele si è così espresso: “Non lasceremo attraversare le nostre frontiere. I leader arabi dovranno considerarsi responsabili di qualunque cosa accadrà nell'eventualità in cui la sovranità israeliana sarà violata”.

A garanzia della propria sicurezza, l'esercito israeliano è già in stato d'allerta nelle “zone sensibili”.

Articoli correlati:

5 giugno, Unifil: 'Non abbiamo ricevuto richieste di protezione'ta'

Unifil: 'Controlleremo il confine con Israele solo se richiesto dall'esercito libanese'

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.