5 palestinesi morti in due giorni nella Striscia di Gaza a seguito di diversi incidenti.

Un palestinese è stato ucciso e 5 altri feriti in numerose sparatorie avvenute tra ieri e giovedì nella Striscia di Gaza.

Fonti ospedaliere palestinesi hanno reso noto che Raed Sa’id, 25 anni, è morto a seguito di una sparatoria durante una lite familiare nel quartiere di Ash-Shajaiya, a est della città di Gaza.

Sempre ad Ash-Shajaiya, As’ad Ar Ra’l, 60 anni, è stato ferito gravemente al collo.

Nell’area di Tuffah, nella zona nord, 2 ragazzi sono stati feriti durante una festa di matrimonio da uomini armati.

2 palestinesi sono rimasti feriti dall’uso improprio di armamenti.

Uno dei due, un attivista di Hamas, è stato colpito alla mano da un frammento di granata mentre si trovava a casa, a Rafah.

L’altro è stato raggiunto alla gamba da un proiettile uscito dalla propria arma. E’ stato ricoverato nell’ospedale di Deir Al-Balah.

Una ragazzina di 13 anni, Hiba Kweik, è annegata al largo della riva di Khan Younis. Altri due sono in condizioni disperate all’ospedale Naser.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.