500 palestinesi bloccati in Egitto hanno fatto ritorno nella Striscia di Gaza.

Gaza – Infopal

Le autorità egiziane hanno permesso a 500 cittadini palestinesi, bloccati in Egitto, di ritornare nella Striscia di Gaza attraverso la porta di Salah-Iddin, al valico tra Rafah e Egitto.

Secondo fonti locali e testimoni oculari, i cittadini hanno fatto ritorno nella Striscia di Gaza dalle prime ore del mattino di ieri: sono stati trasportati con pullman egiziani fino alla frontiera.
Per tutto il tempo di permanenza sul territorio egiziani, hanno risieduto in un palazzo sportivo nella città al-Arish, a 50 km a sud della provincia di Rafah, in attesa di rientrare a Gaza.

Parallelamente, decine di cittadini egiziani intrappolati nella Striscia di Gaza alla chiusura della frontiera, due settimane fa, sono in attesa del permesso di rientrare in patria.
In base alle conferme di fonti ben informate, il ritorno degli egiziani non avverrà prima del totale rientro dei palestinesi bloccati in Egitto. La fine della crisi dei cittadini in attesa su entrambi i lati del valico è prevista per la fine della settimana in corso o per l’inizio della prossima.

Nelle settimane passate, dopo l’apertura della breccia di Rafah, le autorità egiziane hanno completato la chiusura della frontiera e aumentato il dispiegamento di poliziotti e militari tra Egitto e Striscia di Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.