600 bambini palestinesi malati rischiano la morte per mancanza di medicine.

Fonti mediche dell’ospedale Shifa’a a Gaza hanno dichiarato che tre palestinesi con patologie ai reni sono morti a causa della mancanza di medicine provocata dall’assedio israeliano alla Striscia. 
Il direttore generale dell’Emergenza sanitaria e Primo Soccorso del ministero della Salute, il dott. Mo’awiyah Abu Hassanain, ha informato del pericolo di vita in cui si trovano 600 bambini palestinesi a causa della mancanza di medicine. 150 hanno bisogno di frequenti dialisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.