700 minorenni palestinesi sequestrati ogni anno

Al-Quds (Gerusalemme) – Pal-Info. I minori palestinesi arrestati da Israele ogni anno sono 700.

Un altro dato sulle violazioni all'infanzia palestinese giunge, questa volta, dal quotidiano Hareetz e l'articolo è firmato dalla giornalista israeliana, Amira Hass.

Si legge su Hareetz: “La maggior parte dei ragazzi palestinesi arrestati viene portata via all'uscita da scuola e, quasi sempre, il pretesto usato dalle forze di occupazione israeliane è il lancio di pietre contro militari e coloni.

Il 97% dei minorenni palestinesi arrestati dall'esercito israeliano afferma di aver subito tortura e maltrattamenti mentre, il 14% racconta di aver subito molestie sessuali o offese verbali della stessa natura, nel corso degli interrogatori.

Due anni fa, la giustizia israeliana si era trovata a giudicare sul caso di un gruppo di ragazzi palestinesi dal campo profughi di al-Arrouba, anch'essi accusati dai soldati israeliani di aver lanciato pietre alle automobili di passaggio. Un altro caso noto è il sequestro di bambini palestinesi dalla scuola 'az-Zira'iyye', sempre ad al-Arrouba.

Comunemente, i soldati ricorrono a quest'accusa e testimoniano di aver colto in flagrante il sospettato.

Tuttavia, nel corso delle udienze dei due casi summenzionati, quando l'avvocato Mahmoud Hassan ha chiesto ai militari israeliani le prove a sostegno della loro versione dei fatti, questi non ne avevano. In conclusione, i soldati israeliani hanno ammesso di aver testimoniato il falso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.