A fine giugno convoglio umanitario giordano per la ‘ricostruzione di Gaza’

Amman – Pal-Info. Il dott. Ahmad Al-‘Armouti, ha reso noto che l’Associazione dei medici giordani è in attesa di ottenere l’autorizzazione delle autorità egiziane per entrare a Gaza attraverso il valico di Rafah.

La visita di un altro convoglio umanitario, questa volta giordano, è prevista per fine giugno.

Medici ma non solo: sindacati, imprenditori, ingegneri ed investitori del settore edile porteranno decine di tonnellate di beni per la sopravvivenza di Gaza e ribadiranno il loro sostegno alla rottura definitiva dell’assedio su Gaza.

Dopo la guerra di Israele a fine 2008, a Gaza è stato istituito un Comitato direttivo per la ricostruzione.

Quest’organo ha già adottato molteplici progetti tra cui quelli di ricostruzione di oltre mille unità residenziali.

Negli ultimi anni, Real Estate e giro d’affari del settore edile hanno trasformato la Giordania in un bacino interessante per gli investimenti internazionali ed oggi potrebbe avere un ruolo fondamentale nella ricostruzione di Gaza.

Molte, tra le aziende edilizie giordane più facoltose, sono quelle in consorzio con aziende egiziane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.